XL
LG
MD
SM
XS
Hai cercato:
English
Italiano

Limoncello in cocktail

I migliori mix a base di limoncello
15.12.2021
9 min.
Bentornati alla terza puntata dedicata al fantastico mondo del limoncello. Dopo aver parlato di come si prepara e aver svelato la storia e la leggenda che ruota intorno al liquore dorato, oggi vi presentiamo dei cocktail che hanno come protagonista questo dolce liquore. Mi raccomando, siamo curiosi di sapere se vi cimenterete nella realizzazione di qualche ricetta, e non esitate a farci sapere cosa ne pensate e a taggarci nelle vostre foto! Qual è quello che vi ha sorpreso maggiormente? E quello che vi ha fatto fare la figura migliore con i vostri amici?


Due piccoli dettagli tecnici, prima di iniziare. Per un miglior risultato, vi consigliamo l’uso di limoncello di qualità, ancor meglio se uno realizzato solo limoni IGP di Sorrento! E poi, nelle nostre ricette indichiamo le dosi in “parti” che corrispondono normalmente a 3 cl ma che possono essere aumentate o diminuite a piacere e secondo il gusto.


1- LEMONGARITA

Iniziamo con una rivisitazione del classico e intramontabile Margarita di origine messicana. Non è un cocktail semplice da realizzare come potrebbe sembrare, perché è necessario che tutti gli ingredienti siano ben bilanciati per ottenere un buon risultato. Devo dire che la variante con il limoncello è davvero sorprendente: questo liquore dona infatti al risultato finale sia dolcezza che delle note agrumate e asprigne, che nella versione originale si possono ottenere con liquori a base di arancia.

INGREDIENTI:
  • 1 ½ parte di Tequila
  • ½ parte di limoncello
  • 1 parte di succo di lime
  • ½ parte di sciroppo di zucchero
  • ½ parte di succo d’arancia fresca
PROCEDIMENTO:
Per realizzare il Lemongarita, shakerate tutti i componenti con ghiaccio e filtrate il tutto in una coppa larga; guarnite infine con una scorzetta di lime.
A piacere, potete anche aggiungere un quarto di parte di amaretto, che donerà al cocktail una nota di mandorla.
Inoltre, è possibile anche cospargere il bordo del bicchiere con dello zucchero, come nella versione classica del Margarita, che invece prevede una spolverata di sale.


2- LIMONCELLINI
Vi propongo ora un buonissimo aperitivo, il Limoncellini, che segue l’idea del Bellini e del Rossini e viene arricchito da un ottimo champagne secco che si bilancia perfettamente con il limoncello.

INGREDIENTI:
  • Il succo di mezzo lime
  • 1 ½ parti di limoncello
  • Champagne
PROCEDIMENTO:
In uno shaker spremete il succo di mezzo lime, il limoncello e una goccia di sciroppo d’agave. Shakerate il tutto e filtrate in un bicchiere flute; infine, aggiungete champagne a piacere. Se proprio non volete tradire la madrepatria, potete anche utilizzare in alternativa in Prosecco.


3- LIMOTONIC

Sono anni che è esplosa la moda del Gin tonic, sono centinaia le variazioni che conosciamo oggi, migliaia i nuovi spettacolari gin che sono giunti sul mercato (perfino a base di carne o di pesce, ma di questo ne abbiamo già parlato qui). Insomma… mancava solo la versione con il limoncello! E che fai, te ne privi?

PROCEDIMENTO:
Tutto ciò dovrai fare per preparare il “Limotonic” è riempire un bicchiere tumbler alto con ghiaccio, aggiungere 1½ parti di ottimo limoncello e finire con un’ottima acqua tonica premium. A questo punto, manca solo la guarnizione: potete scegliere tra menta o basilico: schiacciare leggermente con i palmi delle mani 3-4 foglioline per liberare gli oli essenziali e mescolarle insieme al cocktail. Easy!


4- AMALFI MULE

Chi apprezza la leggera piccantezza dello zenzero, probabilmente avrà bevuto almeno una volta il Moscow Mule, fresco e rigenerante. In quest’ottica, vi proponiamo l’Amalfi Mule, che vede come protagonista sempre lui, il limoncello, in grado di donare al risultato finale un tocco in più!

INGREDIENTI:
  • 1 parte Limoncello
  • 1 parte Vodka
  • 1 Ginger beer
PROCEDIMENTO:
Per stupire i vostri ospiti, o il vostro palato, non dovrete fare altro che versare limoncello e vodka nella classica tazza di rame, riempirla con ghiaccio e ginger beer. Tutto qui! Infine, potete guarnire la vostra creazione con una fetta di limone e un ciuffo di menta.


5- SGROPPINCELLO

Lo Sgroppincello è un must per il fine pasto, una variante dello sgroppino molto valida, che amerete fin da subito e di cui non potrete più fare a meno!

INGREDIENTI:
  • ½ parte limoncello
  • ½ parte grappa Nardini
  • poche spruzzate di lemon bitter (a piacere)
  • 1 cucchiaiata di sorbetto
  • Prosecco
PROCEDIMENTO:
Shakerate tutti gli ingredienti (tranne il sorbetto e il prosecco) con ghiaccio e filtrate il liquido in un bicchiere ghiacciato, dove aggiungerete il sorbetto e per finire il prosecco.
Potete variare gli ingredienti a vostro piacimento: ad esempio si può utilizzare un sorbetto all’arancia o, perché no, sostituire il lemon bitter con uno più floreale. Insomma, liberate la vostra fantasia!


6- LOREN

Non spaventatevi guardando la lunga lista di ingredienti; realizzare questo cocktail sarà facile e divertente, soprattutto in compagnia dei vostri amici!

INGREDIENTI:
  • 1 ½ parte di limoncello
  • ½ parte di rum bianco
  • ½ parte Old Sailor Coffee
  • 2 parti di sciroppo d’agave
  • 2 parti di orzata
  • 5 parti di the nero
  • 3 parti di albume
  • 3 parti di lime
PROCEDIMENTO:
Munitevi di shaker e ponete tutti gli ingredienti al suo interno - mi raccomando, fate raffreddare il the! - e agitate con ghiaccio! Filtrate il tutto in un bicchiere ben raffreddato e guarnite la vostra creazione con una fetta tonda di lime, sopra la quale potete adagiare dei chicchi di caffè!


7- WALK IN THE PARK

Il Walk in the park è una sorta di negroni, in cui però abbiamo sostituto il gin con il rum e il bitter con il limoncello. La ricetta originale prevede un rum Don Papa, un distillato che dovete assolutamente procurarvi: pensate che viene prodotto nelle Filippine, dove viene fatto invecchiare per sette anni in fusti di rovere nei pressi del monte Kanlaon! Donerà al vostro cocktail delle note dolci e delicate.

INGREDIENTI:
  • 1 parte di rum
  • 1 parte di limoncello
  • 1 parte di vermouth bianco
PROCEDIMENTO:
Questo cocktail prevede l’utilizzo della tecnica “stir and strain”: ponete tutti gli ingredienti in un mixing glass pieno di ghiaccio e mescolate con un barspoon per circa trenta secondi. Filtrate poi il tutto in un rock glass in cui avrete messo un cubo o una sfera di ghiaccio e guarnite con una scorza di limone.


8- CHRISTMAS SOUR

Nonostante il nome, e benché sia perfetto durante il pranzo di Natale, Christmas sour è ottimo in ogni periodo dell’anno!

INGREDIENTI:
  • 2 parti di Midori
  • 1 parti di limoncello
  • Il succo di mezzo lime
  • ½ parte di sciroppo di zucchero
  • 1 ciliegia maraschino
PROCEDIMENTO:
Versate nello shaker pieno di ghiaccio il Midori, il Limoncello, il succo di lime e lo sciroppo di zucchero; agitate per qualche secondo e filtrare in una coppa Martini. Infine, guarnite con una ciliegia al maraschino.


9- VODKA TWISTER

Dulcis in fundo, vi stupiamo con un po’ di vodka, che riscalderà le vostre serate! Beverino, dolcino e frizzantino: cosa volete di più da un cocktail?

INGREDIENTI:
  • 1 parte di vodka
  • ½ parte di limoncello
  • 3 gocce di Pernod
  • ½ cucchiaino di sciroppo di zucchero
  • 1 albume
  • Ginger ale
PROCEDIMENTO:
Nello shaker mettete del ghiaccio, il succo del limone, lo sciroppo di zucchero, l’albume, il Pernod e la vodka e mescolate finché non sarà ben freddo. Versare il liquido senza filtrare in un tumbler grande e finite con la ginger ale. Infine, guarnite con una fettina di lime e… cin cin!
Altri post scritti da